Voghera sei tu

Nav view search

Navigation

Search

Lettere al direttore

Indice articoli

 

 

Papà, noi ti ricordiamo così

Domenica, 14 giugno 2009

Sai, pensavo non potesse mai succedere
Perché per me eri sempre quello di prima
Ero io ad aver bisogno di te
Una mano sulla mia spalla
A tranquillizzare una vita
Che valeva la pena di essere vissuta

Eri una persona semplicemente immensa
Proprio perché eri immensamente semplice

Forse il tempo riuscirà a lenire il dolore
Ma non cancellerà mai l’amore
Ritroverò qualche sorriso
Ma non perderò mai il ricordo di te

Solo quanto riuscirò a sorridere di te
Trovando sempre il ricordo
Il tempo avrà fatto il suo lavoro

Cosa vuol dire veramente vivere?
Non lo so, te lo confesso
Ma se davvero questa vita val la pena
Di essere pienamente vissuta
Non posso non avere la speranza
di poterti incontrare ancora

Per questo ogni volta che ti porterò un fiore
Ti saluterò con un arrivederci
Io mantengo sempre le promesse
Caro Papà

Ci rivedremo un giorno
Abbracciandoci, ci diremo eccoci qua
Te lo prometto… papà.

Rosanna e Carlo

 

 

e-max.it: your social media marketing partner
Cookie Settings