Voghera sei tu

Nav view search

Navigation

Search

GLI ESPERTI DI VOGHERA SEI TU - Avere una bocca sana si puo' grazie alla Parodontologia

gruppo dentista tnVOGHERA - Voghera Sei Tu dà la parola ai suoi esperti. Per l'"Angolo del Sorriso", una rubrica mensile dedicata al benessere e alla salute della bocca, il Dott. Alessandro Veronese, dentista laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Odontostomatologia, che ci parlerà della Parodontologia.

 

UNA SCIENZA CHE STUDIA I TESSUTI

La parodontologia studia i tessuti del parodonto: gengiva, osso alveolare, cemento radicolare, legamento parodontale con l’obiettivo di curare la parodontopatia, un tempo chiamata PIORREA. L’igiene non corretta, facilita l’accumulo di placca e tartaro sui denti causando una infiammazione delle gengive (GENGIVITE) che si manifesta con arrossamento, gonfiore e sanguinamento della mucosa gengivale. Per questa ragione, lasciare le gengive arrossate e sanguinanti potrebbe innescare un meccanismo patologico a carico dei tessuti parodontali provocando retrazione gengivale (le gengive si ritirano e i denti si allungano) e coinvolgimento dell’osso che subisce un riassorbimento con la comparsa iniziale di tasche parodontali. Anche lo spazzolamento scorretto può provocare la retrazione della gengiva con esposizione della superficie radicolare , tale da richiedere l’intervento chirurgico.

Vedi foto prima dell'intervento.

 

denti

 

Normalmente il solco gengivale, in condizioni normali ha una profondità da uno a tre millimetri, mentre in presenza di patologia parodontale, si approfondisce e viene definito tasca parodontale, La sua gravità
dipende dai millimetri misurati (una tasca di quattro millimetri è meno grave di una di dieci, quest’ultima sta a significare che il dente è molto più staccato dall’osso rispetto alla prima).

 

schema denti

 

L’osso rappresenta l’elemento di sostegno per i nostri denti e quindi è facile immaginare come la sua riduzione provocherebbe una mobilità degli stessi fino alla loro inesorabile perdita. É fondamentale eseguire
la eliminazione del tartaro con sedute di igiene orale dal dentista e nel corso della visita se si dovessero riscontrare tasche parodontali lo specialista dovrà adottare tutte quelle procedure per eliminare placca,
tartaro ed epitelio ulcerato per riportare la gengiva in condizioni fisiologiche. Anche la presenza di alito cattivo potrebbe dipendere dalla malattia parodontale per la presenza di batteri all’interno del solco
gengivale capaci di produrre composti volatili dello zolfo.


PREVENZIONE: bisogna rispettare una scrupolosa igiene orale domiciliare con buon spazzolino ed eventualmente scovolino associando l’eventuale uso di colluttori. E’ importante eseguire annualmente un controllo dal dentista durante il quale oltre alla pulizia professionale viene fatta la visita parodontale.


TERAPIA: per le gengiviti e le parodontiti lievi è sufficiente eliminare i depositi di placca e tartaro presenti sul dente sia sopra che sotto il bordo gengivale; per le parodontiti più severe sono necessari interventi chirurgici atti a eliminare le tasche parodontali e dove possibile ripristinare il tessuto osseo che è andato perso.

 

 

 

e-max.it: your social media marketing partner
Cookie Settings