Voghera sei tu

Nav view search

Navigation

Search

best joomla menu module
AUDIOPLUS VOGHERA

Il centro per l'ascolto che ti sa ascoltare (clicca e guarda il video)

Parte la nuova raccolta differenziata

Un sistema combinato

Protesta per i migranti all'Alcatraz

Scritte sui muri del locale

La Portarreda di Godiasco

Storia di un giovane artigiano

Un convegno sul bullismo

Il servizio televisivo di Voghera Sei Tu

Pensionato ancora nei guai

Per maltrattamenti ai cani

Sport 2017-18 - Martedì, 10 Luglio 2018 13:00

RETORBIDO - Ritorna Di Trani e siede sulla panchina del Reto

ditrani tnRETORBIDO - Il Retorbido vuole ripartire con grandi ambizioni per la prossima stagione di Terza Categoria. I grandi propositi del Reto poggiano sulla scelta di un nuovo tecnico emergente e con un mercato di grande impatto.

 

UN CURRICULUM DI TUTTO RISPETTO

 

Sulla panchina del club biancorosso, arriva Alessandro Di Trani, tecnico che vanta importanti esperienze nel settore giovanile del Derthona e ottimi trascorsi nella Rivanazzanese, prima con la juniores con cui ha vinto il campionato provinciale e successivamente in prima squadra, quando subentrò a stagione in corso nel torneo di Prima Categoria. Il presidente del Reto, Paolo Piccolla, è entusiasta dell’accordo raggiunto con Di Trani: ”Cercavamo di portarlo qui da diversi anni, ma non c’è mai stata l’occasione giusta. Ora, che è diventato papà, ha espresso il desiderio di avvicinarsi a casa e di avere un altro tipo di impegno con il calcio. Siamo contentissimi che possa venire a Retorbido, mister Di Trani è un amante del calcio offensivo e siamo convinti che sia la persona giusta per coniugare i risultati e un calcio piacevole e divertente”. L’arrivo di Di Trani è supportato da un fiorente mercato in entrata. Il Reto ha infatti definito diverse operazioni. In maglia biancorossa, approdano l’attaccante Francesco Fina (ex Casteggio e Lungavilla), il centrocampista Bernardo (dall’Hellas Torrazza) e l’esterno offensivo Cacisi, dal Viguzzolo. Si registra poi il ritorno di Ganimede, laterale difensivo reduce da una stagione nella Riva . Dopo un periodo di pausa con il calcio, riabbraccia la famiglia del Reto, anche Marco Battaglia, difensore e all’occorrenza centrocampista. “I nuovi innesti si inseriscono in un’ossatura di squadra affidabile. Presto contiamo di chiudere anche per un portiere e un difensore centrale”, spiega il presidente Piccolla. In partenza, si segnalano gli addii di Saluzzi, Manelli, Simeone, Perta, Pagani Pratis e Lima. La dirigenza del Reto è soddisfatta del successo di “Beer Reto”, la tradizionale festa organizzata dai ragazzi e dallo staff del club biancorosso. “Quest’anno c’è stata una partecipazione da record, la festa è riuscita alla perfezione”.

Alessandro QUAGLINI

 

e-max.it: your social media marketing partner
McDonald's Voghera
Cookie Settings