Voghera sei tu

Nav view search

Navigation

Search

best joomla menu module
AUDIOPLUS VOGHERA

Il centro per l'ascolto che ti sa ascoltare (clicca e guarda il video)

Parte la nuova raccolta differenziata

Un sistema combinato

Protesta per i migranti all'Alcatraz

Scritte sui muri del locale

La Portarreda di Godiasco

Storia di un giovane artigiano

Un convegno sul bullismo

Il servizio televisivo di Voghera Sei Tu

Pensionato ancora nei guai

Per maltrattamenti ai cani

Sport 2017-18 - Venerdì, 12 Gennaio 2018 20:36

CASTEGGIO - Derby dal cuore rossonero a Casteggio e Lombardo vuole sgambettare l'Imperatore

pagano lombardo tnCASTEGGIO - Un derby d’Oltrepo che rappresenta un testacoda nel torneo di Promozione, domani alla sua prima di ritorno. Casteggio-Varzi mette di fronte due realtà prestigiose del calcio oltrepadano, attualmente molto lontane come classifica e ambizioni.

 

L’IMPERATORE GUARDA TUTTI DALL’ALTO

 

I granata di mister Pagano guardano tutti dall’alto (36 punti) e puntano dritto all’Eccellenza, mentre per i gialloblù di Claudio Lombardo, penultimi con 8 punti, la meta stagionale è quella della salvezza. La disparità di valori, sulla carta, è ampia, ma il tecnico varzese Pagano mette in guardia la sua squadra: “Ho a disposizione un gruppo di ragazzi intelligenti e maturi, quindi son sicuro che saremo pronti a ripartire con la testa giusta dopo la pausa. Siamo consapevoli che nel girone di ritorno, tutte le partite saranno insidiose e i punti peseranno di più. Contro di noi, mi aspetto avversari chiusi nella loro metà campo e molto aggressivi. Dovremo essere pazienti, quando l’avversario calerà come intensità, la nostra qualità potrà emergere”. Pagano elogia il Ferrera, secondo in classifica (a meno cinque dai granata) e traccia la rotta del Varzi nel girone di ritorno: “Faccio i complimenti al Ferrera, che sta facendo un grande campionato. Non mi interessano i discorsi di budget, io mi concentro solo sul campo. Noi vogliamo ricominciare da dove abbiamo finito, la differenza sarà nella forza mentale e nella nostra capacità di stare sempre sul pezzo”. Il Casteggio sa benissimo che domani dovrà affrontare una salita molto ripida, ma mister Lombardo carica i suoi: “La differenza tecnica c’è, ma le partite vanno sempre giocate. Dovremo mantenere molto alta la soglia d’attenzione, cercando di dare seguito ai progressi delle ultime gare, dove abbiamo acquisito una nostra identità. Sarà importante giocare con intensità e agonismo, cercando di essere sempre corti e aggressivi. Il Varzi ha un potenziale offensivo enorme e l’errore più grosso sarebbe quello di concedere spazi”.

Alessandro QUAGLINI

e-max.it: your social media marketing partner
McDonald's Voghera
Cookie Settings