Voghera sei tu

Nav view search

Navigation

Search

Sport 2018-19 - Giovedì, 13 Settembre 2018 16:08

VOGHERA - Che sorpresa la Voghe, ma sono pronto a vincere il campionato

dellagiovanna2VOGHERA - La sorpresa per una chiamata dopo una sola giornata di campionato è naturale che ci sia, ma Diego Dellagiovanna, lodigiano di 50 anni, è pronto a guidare il Voghera verso traguardi nobili.

 

ANCH’IO HO PROVATO AD ESSERE ESONERATO

 

“Un po' di stupore c'è per la tempistica, ma prendo al volo questa opportunità, la dirigenza del Voghera mi aveva già contattato in estate. E' un onore e una gratificazione poter allenare il Voghera, una società storica che ha grandi ambizioni”. Il nuovo tecnico dei rossoneri dedica un pensiero di sostegno al suo predecessore Merlo: “L'ho incontrato martedi sera al campo e gli ho espresso la massima solidarietà, il nostro è un lavoro terribile, ho provato anch'io la brutta esperienza dell'esonero”.

 

DOBBIAMO CONOSCERCI VELOCEMENTE

 

Dellagiovanna sa bene che il tempo a disposizione è ridotto per dare un'identità alla squadra e ottenere risultati nell'immediato . “Conosco Amaro, che ho già allenato alla Suardese e gli altri di nome. Per me è una squadra nuova, ma ho come detto ai ragazzi al primo allenamento, dobbiamo conoscerci alla svelta. Sono contento che ci siano tanti giocatori importanti e di personalità, devono essere bravi a mettersi a disposizione dei più giovani, anche le tirate d'orecchie devono essere costruttive. Da parte mia, avrò un approccio soft con il gruppo, sono portato al dialogo con i giocatori, ma se dovesse servire, so anche entrare a gamba tesa”.

 

TANTI CAMPIONATI VINTI

 

Il suo palmares da allenatore è ricco di soddisfazioni e comprende due campionati di Promozione vinti con Sant'Angelo e Offanenghese e un brillante secondo posto con il Sancolombano in Eccellenza. “Ho smesso presto di giocare e alleno da tanti anni. Da allenatore, questa per me è una zona nuova, ma so che a Voghera si deve puntare in alto. Arrivo qui con motivazioni altissime”. Il suo calcio segue una chiara vocazione offensiva ” La base di partenza per me è la difesa a quattro, poi centrocampo e attacco possono variare la disposizione. Come caratteristiche, le mie squadre hanno spesso avuto il miglior attacco, voglio che si giochi spesso nella metàcampo avversaria e questa idea di attaccare la voglio trasmettere al gruppo”.

 

IN ARRIVO NUOVI GIOCATORI

 

Il suo Voghera potrebbe presto cambiare volto in sede di mercato, con diversi nuovi acquisti in procinto di vestire la maglia rossonera :” Ho parlato con la società e i dirigenti mi hanno comunicato l'intenzione di intervenire. C'è tempo fino a venerdi per il mercato, quindi avremo una tempistica limitata, ma qualcosa abbiamo in mente di fare. Sicuramente faremo delle valutazioni accurate con la società”. Il supporto dei sarà un'arma in più nel pensiero di mister Dellagiovanna:” Cercheremo di dare soddisfazioni al nostro pubblico, è gratificante avere una tifoseria calorosa che ci segue”. Il debutto sul campo del Bressana con una formazione rimaneggiata non turba il nuovo nocchiero dei rossoneri :” Abbiamo una situazione particolare, tra gli infortuni e le due squalifiche, ma undici giocatori da mandare in campo li troviamo”. La necessità di dover raccogliere subito risultati non gli mette pressione:” Mi è già capitato di subentrare a stagione in corso, e preferisco farlo in una società ambiziosa, che vuole fare un campionato importante. Per come sono fatto io, non mi è mai piaciuto speculare o accontentarmi del pareggio, a maggior ragione so di non poterlo fare a Voghera, qui si gioca per vincere e proveremo a farlo subito”. Mister Dellagiovanna è pronto a salpare con la nave rossonera verso mete ambiziose.

Alessandro QUAGLINI

 

AddThis Social Bookmark Button
e-max.it: your social media marketing partner