Voghera sei tu

Nav view search

Navigation

Search

Sport 2017-18 - Martedì, 10 Luglio 2018 13:00

RETORBIDO - Ritorna Di Trani e siede sulla panchina del Reto

ditrani tnRETORBIDO - Il Retorbido vuole ripartire con grandi ambizioni per la prossima stagione di Terza Categoria. I grandi propositi del Reto poggiano sulla scelta di un nuovo tecnico emergente e con un mercato di grande impatto.

 

UN CURRICULUM DI TUTTO RISPETTO

 

Sulla panchina del club biancorosso, arriva Alessandro Di Trani, tecnico che vanta importanti esperienze nel settore giovanile del Derthona e ottimi trascorsi nella Rivanazzanese, prima con la juniores con cui ha vinto il campionato provinciale e successivamente in prima squadra, quando subentrò a stagione in corso nel torneo di Prima Categoria. Il presidente del Reto, Paolo Piccolla, è entusiasta dell’accordo raggiunto con Di Trani: ”Cercavamo di portarlo qui da diversi anni, ma non c’è mai stata l’occasione giusta. Ora, che è diventato papà, ha espresso il desiderio di avvicinarsi a casa e di avere un altro tipo di impegno con il calcio. Siamo contentissimi che possa venire a Retorbido, mister Di Trani è un amante del calcio offensivo e siamo convinti che sia la persona giusta per coniugare i risultati e un calcio piacevole e divertente”. L’arrivo di Di Trani è supportato da un fiorente mercato in entrata. Il Reto ha infatti definito diverse operazioni. In maglia biancorossa, approdano l’attaccante Francesco Fina (ex Casteggio e Lungavilla), il centrocampista Bernardo (dall’Hellas Torrazza) e l’esterno offensivo Cacisi, dal Viguzzolo. Si registra poi il ritorno di Ganimede, laterale difensivo reduce da una stagione nella Riva . Dopo un periodo di pausa con il calcio, riabbraccia la famiglia del Reto, anche Marco Battaglia, difensore e all’occorrenza centrocampista. “I nuovi innesti si inseriscono in un’ossatura di squadra affidabile. Presto contiamo di chiudere anche per un portiere e un difensore centrale”, spiega il presidente Piccolla. In partenza, si segnalano gli addii di Saluzzi, Manelli, Simeone, Perta, Pagani Pratis e Lima. La dirigenza del Reto è soddisfatta del successo di “Beer Reto”, la tradizionale festa organizzata dai ragazzi e dallo staff del club biancorosso. “Quest’anno c’è stata una partecipazione da record, la festa è riuscita alla perfezione”.

Alessandro QUAGLINI

 

AddThis Social Bookmark Button
e-max.it: your social media marketing partner