Voghera sei tu

Nav view search

Navigation

Search

Sport 2017-18 - Domenica, 11 Febbraio 2018 21:21

VARESE - Per l'OltrepoVoghera un punto d'oro anche se rischia ne finale

varese oltrevoghe tnVARESE -  Al 94’, poteva starci la frittata. Che avrebbe avuto il sapore dell’atroce beffa. Il Varese è arrivato a un soffio dal gol (combinazione Zazzi-Palazzolo). E quindi dalla conquista dei tre punti. Che sarebbero stati immeritati, diciamolo francamente, per quello che si è visto in campo e per le poche e rare occasioni create da entrambe squadre che spesso si sono annullate.

 

UNA BUONA RIPRESA DEI ROSSONERI

 

Non sarebbe stata giusta la sconfitta per l’OltrepoVoghera che non avrà disputato un primo tempo all’altezza, ma nella ripresa ha osato di più dei biancorossi, creando qualche opportunità e sfiorando la segnatura sotto porta con un allungo di Allodi che non è arrivato per un soffio a chiudere sul secondo palo, non sfruttando al meglio la palla a giro messa dentro su punizione di Duca dalla trequarti. Così come nel primo tempo quando su velo di Cominetti, capitan Di Placido è andato a pochi metri dalla porta di Bizzi, a impattare una palla che colpita più forte avrebbe superato l’estremo difensore biancorosso. Il Varese ci ha provato più da fuori area e con qualche tiro da dentro i sedici metri, o deviato da Cizza e da qualche difensore. Una buona-ottima circolazione di palla da parte dei ragazzi di mister Tresoldi (a urlare nel parterre perché squalificato) nel primo tempo.

Poi nella ripresa una buona fase difensiva sugli attacchi dell’OltrepoVoghera che meglio organizzato o con qualche mutamento (cambi), ha disputato una gara più propensa ad attaccare la porta, facendo maggiormente la partita e non rischiando quasi mai ripartenze del Varese che ha provato ad aprire più il gioco sugli esterni. Il punto può soddisfare entrambe sul fronte classifica. E’ chiaro che l’OltrepoVoghera può maggiormente rallegrarsi per aver colto il pari in una piazza importante, contro una diretta concorrente nella lotta alla salvezza, non avendo incassato gol, avendo tenuto il Varese a distanza in classifica (due lunghezze) e aver sfruttato appiano lo scontro diretto, dopo il 2-1 dell’andata. E avendo allungato la striscia positiva a quattro gare, con i due pareggi casalinghi con Castellazzo e Borgaro (anche se sono francamente state due mancate vittorie) e il successo di Casale. Con 31 punti, i rossoneri tengono dietro Borgaro e Varesina a 30 e restano a +2 sulla zona playout (occupata a quota 29 proprio dal Varese stesso).

 

AddThis Social Bookmark Button
e-max.it: your social media marketing partner