Voghera sei tu

Nav view search

Navigation

Search


Sport 2016-17 - Martedì, 11 Aprile 2017 08:43

BRESSANA- La corsa degli arancioni viene fermata dall'Apos:"Abbiamo pagato la grande rincorsa e un pò di sfortuna"

BRESSANA - La corsa del Bressana si ferma di fronte all’ostacolo Apos Stradella. Gli arancioni di mister Palladini si arrendono per 3-1 in casa al cospetto di un Apos in grande spolvero.

"NON SIAMO STATI BRILLANTISSIMI "Il tecnico del Bressana Gianluca Palladini riconosce come la vittoria degli stradellini sia limpida:” L’Apos ha avuto un campionato piuttosto altalenante , ma è arrivato a giocarsi questo scontro, fondamentale in ottica salvezza per loro, con la rosa praticamente al completo . Noi abbiamo fatto una lunga rincorsa, molto dispendiosa sia a livello fisico che mentale, siamo arrivati un po’ scarichi a questa gara e in più non eravamo al completo. Penso alle assenze di Tacconi e Likmeta per squalifica, in più Iacchini sta giocando da tre partite con uno stiramento al polpaccio e Villa si porta dietro un problema all’inguine da tempo, ma hanno stretto i denti”.

"IL GIRONE DI RITORNO RESTA STRAORDINARIO" Nell’inquadrare la sconfitta subita dall’Apos, Palladini fa anche riferimento alla sfortuna:” Diciamo che quest’anno, tutte le vittorie le abbiamo ottenute con fatica e la buina sorte non ci ha mai aiutato. All’andata, a Stradella, abbiamo preso quattro traverse e l’altra sera , la buona sorte non ci ha dato una mano.  Loro hanno segnato su punizione, con palla che ha battuto sul palo, poi è rimbalzata sulla schiena di Iacchini ed è finita in porta. Noi, invece, sul 2-1, abbiamo preso un palo interno con Villa. Se avessimo pareggiato in quell’episodio, sarebbe cambiata l’inerzia della partita”.  Questo stop casalingo complica la scalata del Bressana verso i playoff, a due giornate dalla conclusione:” Noi certamente non molliamo. Alla ripresa, dopo Pasqua, avremo la trasferta di Siziano, contro una squadra che si sta risollevando e non sarà certo una partita facile. E’ chiaro che per i playoff, ora diventa tutto più difficile, ma noi ci proveremo finchè la matematica ci darà speranze. Voglio comunque rimarcare la grande cavalcata che abbiamo fatto nel ritorno, quando la squadra ha dimostrato il carattere e lo spirito storico del Bressana. Erano stati messi in discussione i valori , sia tecnici che caratteriali, di questo gruppo e sul campo abbiamo dato una grande risposta”.

ALESSANDRO QUAGLINI

AddThis Social Bookmark Button
Cameron
lnx-337
Casarini vini
lnk-asilocairoli
lnk-artigiani
lnk-boxevoghera
lnk-ilmarzialista