Voghera sei tu

Nav view search

Navigation

Search


Sport 2016-17 - Martedì, 04 Aprile 2017 08:56

CASTEGGIO- Pari gialloblù nel finale a Corbetta e malumore verso l'arbitraggio

CASTEGGIO - C’è profonda irritazione nel Casteggio per l’arbitraggio di domenica sul campo del Corbetta. Il 3-3 finale ha comunque messo in mostra la capacità di crederci sempre dei gialloblù, che hanno riacciuffato il pareggio al 97’, in nove contro undici, grazie ad un rigore di Canepa.

DUE DECISIONI ARBITRALI CONTESTATE Il malumore del Casteggio è legato in particolare a due decisioni del direttore di gara: “L’arbitro ha certamente inciso sull’andamento della partita – dichiara il tecnico  del Casteggio Omar Albertini- in particolare non mi è andata giù l’espulsione di Lombardi sul rigore fischiato al Corbetta quando eravamo sull’1-1. Ho anche dei dubbi sul fatto che fosse da rigore la leggera spinta di Lombardi ai danni dell’avversario, ma quello che non si può accettare è l’espulsione. Si trattava di un cross laterale con l’area affollata di uomini, non vedo come si possa parlare di chiara occasione da gol”. L’altro episodio che ha scatenato le ire del Casteggio è avvenuto nel finale di gara, con Francesco Zani colpito duro da un avversario, sanzionato dal direttore di gara  con il cartellino giallo. La diagnosi dell’infortunio subito dall’attaccante casteggiano (autore di una doppietta a Corbetta) ha ulteriormente acceso la rabbia del Casteggio. Si tratta infatti di rottura del perone per Zani:” Francesco è stato vittima di un fallo cattivo , da dietro, e in questi casi deve scattare l’espulsione, invece l’arbitro ha estratto soltanto il cartellino giallo. Dispiace tanto per il ragazzo, che ora è ingessato e anche per noi, che perdiamo un altro giocatore in questo finale di stagione”, afferma mister Albertini.

ORA DUE SFIDE IN CASA Nella trasferta di Corbetta, i gialloblù erano privi di Cantiello per squalifica, e degli infortunati Finizio e Crivelli. “Sono contento della prova dei ragazzi, che ci hanno sempre creduto e lo dimostra il fatto che abbiamo pareggiato in nove contro undici (Zani era uscito per infortunio a cambi esauriti, ndr)”. Ora il destino del Casteggio, attualmente terzo  , appaiato al La Spezia (48 punti, a meno quattro dalla capolista Città di Vigevano), passa da due sfide casalinghe, con Magenta e Accademia Gaggiano, prima dell’ultimo turno sul campo del Corsico:” Ora abbiamo queste due partite in casa, che determineranno molto della nostra situazione. Cercheremo di fare più punti possibili, ben sapendo che la classifica in alto è molto corta e la lotta per entrare nei playoff è apertissima. Mi dispiace soltanto non poter contare su tutto l’organico in questo finale di stagione”.

ALESSANDRO QUAGLINI

AddThis Social Bookmark Button
Cameron
wind giugno 2017
Casarini vini
lnk-asilocairoli
lnk-artigiani
lnk-boxevoghera
lnk-ilmarzialista