Voghera sei tu

Nav view search

Navigation

Search


Sport 2016-17 - Lunedì, 20 Marzo 2017 16:57

BASTIDA- Bello e incisivo, il Bastida passa a Casorate

BASTIDA - Il Bastida torna a gustare il successo dopo tre pareggi consecutivi. I biancorossi di mister Pagano passano sul campo del Casorate e restano in quarta posizione con 44 punti, a meno uno dalla coppia Locate-Voghera.  Buon impatto sul match dei biancorossi.

PARTENZA DECISA DEI BIANCOROSSI Al 5’, su un lancio lungo di Pedroni, il portiere del Casorate Ceresa esce in modo avventato e blocca la palla con le mani fuori dall’area. Sulla punizione seguente, Canzano chiama Ceresa all’intervento. Sempre Bastida in avanti. Al 15’, Falvella è abilissimo a pescare in profondità Bruscaglia, il tiro del Mamba termina alto. La pressione del Bastida non si attenua. Al 20’, su un traversone lungo di I. Zohar , Falvella controlla e conclude a lato. Il calcio si conferma imprevedibile e al primo affondo , i padroni di casa siglano la rete dell’1-0. L’arbitro assegna un calcio di rigore al Casorate per un tocco di mano di Cigagna e Ventrice trasforma dal dischetto, spiazzando Ferrari. La risposta del Bastida è istantanea. Al 30’, Pedroni imbecca Bruscaglia , che scatta verso la porta (in sospetto fuorigioco) e batte il portiere avversario con un potente destro sotto la traversa. Il primo tempo si chiude con una conclusione a lato di Ventrice dalla distanza.

SUPREMAZIA NETTA DEL BASTIDA Nella ripresa, l’undici di Pagano non perde smalto e continua a premere. In avvio di secondo tempo, Gjonikaj, appena entrato, colpisce di testa su cross di Cigagna dalla destra e Ceresa dice di no. Il meritato vantaggio del Bastida si concretizza al 4’ quando Cigagna è bravo a deviare al volo di sinistro una punizione di Canzano. I biancorossi non si accontentano. Al 12’, viene annullato un gol a Bruscaglia, per un fuorigioco molto dubbio. Il Casorate, in evidente affanno di fronte al forcing dei biancorossi, si rivede in avanti al 15’ quando Ventrice sollecita Ferrari con un tentativo dalla distanza. E’ solo un sussulto all’interno di una netta supremazia della banda Pagano. Al 20’, il Bastida orchestra una ripartenza da manuale. I. Zohar salta anche il portiere , ma anzi che concludere a rete , opta per un traversone che non viene raccolto da nessun compagno. Il Casorate resta in dieci al 25’, per l’espulsione di Lupi, allontanato per proteste. Con l’uomo in più, il Bastida accentua la sua spinta offensiva e crea palle gol a ripetizione. Solo al 45’, arriva però il tris dei biancorossi, con Gjonikaj , ben servito da Bruscaglia. Nel prossimo turno, il Bastida è atteso dal confronto oltrepadano in casa con l’Apos Stradella.

ALESSANDRO QUAGLINI

AddThis Social Bookmark Button
Cameron
wind giugno 2017
Casarini vini
lnk-asilocairoli
lnk-artigiani
lnk-boxevoghera
lnk-ilmarzialista