Voghera sei tu

Nav view search

Navigation

Search

Cultura - Venerdì, 25 Novembre 2016 17:21

VOGHERA - Giovani e medicina: il Rotaract punta sulla prevenzione

foto convegno tnVOGHERA - Il Rotaract di Voghera, in collaborazione con i Giovani Farmacisti ed i Giovani Medici, ha organizzato un importante convegno dal titolo "Prevenzione in tema di Hpv Dna: l'importanza della vaccinazione", che si è tenuto domenica scorsa al Castello di San Gaudenzio.

UN TEMA SCIENTIFICO SPIEGATO A TUTTI - Relatore del convegno è stato il dottor Marco Galbusera, primario dell'Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale di Voghera. Il dottor Galbusera è "salito in cattedra" tenendo una lezione dal grande rigore scientifico e, nello stesso tempo, di chiara comprensione da parte di tutti i presenti. Il Dott. Galbusera ha poi coinvolto nel dibattito il Dott. Giorgio Volpi, responsabile dell’ambulatorio di patologia del basso tratto genitale presso la divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Civile di Voghera e Barbara Daprà, coordinatrice ostetrica e referente dell’ambulatorio vaccinale presso la divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Civile di Voghera. Infine è intervenuto il Dott. Alberto Chiara Primario del reparto di Pediatria dell'ospedale civile di Voghera. Tutti gli intervenuti hanno sapientemente partecipato al convegno e portato la loro testimonianza in merito all'importanza di vaccinarsi.  

UN PROGETTO AMBIZIOSO, CHE CI RENDE ORGOGLIOSI - "È motivo di grande orgoglio – sottolinea Federica Fariseo, Presidente del Rotaract - aver collaborato insieme ad Agifar Milano e Sigm nell'organizzazione di questo importante evento. Il progetto è molto ambizioso ed il ruolo del Rotaract Club Voghera consiste nel sensibilizzare il delicato tema di Prevenzione HPV sul territorio e all'interno delle scuole, cercando di portare alla consapevolezza in merito dirigenti scolastici e personale docente affinché l'informazione sia la primaria forma di prevenzione. Vorrei fare un ringraziamento particolare al dott. Galbusera che ci ha onorati della sua prestigiosa presenza".

LA CULTURA DELLA VACCINAZIONE - L’evento di domenica scorsa è servito ad “aggiornare ed approfondire basi scientifiche per stimolare l’educazione sanitaria alla prevenzione attraverso i farmacisti, presidio sanitario territoriale presso le farmacie, con grande possibilità di porre l’attenzione della cittadinanza sul problema”, dichiara il presidente dei Giovani Farmacisti di Milano, Luigi Congi.
“Questo è solo un primo passo, molto ancora possiamo fare per promuovere la cultura della vaccinazione. Sebbene infatti i vaccini obbligatori ad oggi in Italia abbiano raggiunto una copertura quasi soddisfacente, lo stesso purtroppo non si può dire di quelli raccomandati, quali ad esempio, oltre a quello contro il Papilloma Virus al centro del nostro incontro, quelli atti a prevenire malattie gravissime come la meningite, la polmonite da pneumococco”, conclude Daniele Maniaci, presidente del Simg.

 

AddThis Social Bookmark Button
e-max.it: your social media marketing partner
Cameron
wind giugno 2017
Casarini vini
lnk-asilocairoli
lnk-artigiani
lnk-boxevoghera
lnk-ilmarzialista